Per il Giorno del Ricordo, a Carpi la mostra del Comune di Rimini
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email

Il confine più lungo. Affermazione e crisi dell’italianità adriatica, direzione scientifica di Raoul Pupo, coordinamento progetto di Laura Fontana.

Primo allestimento in Italia di notevole livello e rigore, con documenti di archivio, materiali video e testimonianze, la mostra si propone l’obiettivo di divulgare in tutta Italia il frutto della ricerca di un gruppo di storici e ricercatori legati all’Istituto regionale del Friuli Venezia Giulia, al Dipartimenti di scienze politiche e sociali dell’Università di Trieste e all’Associazione delle Comunità istriane, coniugando da un lato l’approfondimento storico e dall’altro una conoscenza diretta dei luoghi di cui si cercherà di individuare caratteristiche e problematiche.

Dopo la permanenza a Carpi (10-28 febbraio 2013), la mostra sarà disponibile gratuitamente per il prestito.

Prossime presentazioni

Prossime presentazioni del libro “Gli Italiani ad Auschwitz”: 9 aprile Rimini 26 aprile Trieste 28 aprile Santarcangelo di Romagna 15 maggio Fano 19 maggio Amsterdam 23

Leggi »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi