Pensare e insegnare la Shoah”, Parigi, 23-28/06/2013

Terza edizione dell’Università per docenti di lingua italiana del Mémorial de la Shoah.

  Un seminario permanente di formazione sulla storia e sull’insegnamento della Shoah rivolto agli insegnanti italiani, promosso con il patrocinio del MIUR, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
Il corso, a carattere residenziale, si svolgerà a Parigi presso la sede del Mémorial de la Shoah dal 23 al 28 giugno 2013 e rappresenta un’opportunità di aggiornamento di alto livello scientifico che intende offrire a un gruppo di massimo 30 docenti gli strumenti interpretativi e storiografici per approfondire la storia del genocidio degli ebrei, alla luce delle più recenti ricerche storiografiche pubblicate nell’ultimo decennio in Europa, anche con uno sguardo particolare all’Italia fascista e in chiave comparata.
Attraverso un intenso programma di conferenze affidate ad alcuni fra i migliori storici e specialisti europei dell’argomento…

Il Mémorial de la Shoah è lieto di annunciare la terza edizione dell’Università per docenti di lingua italiana “Pensare e insegnare la Shoah”, un seminario permanente di formazione sulla storia e sull’insegnamento della Shoah rivolto agli insegnanti italiani, promosso con il patrocinio del MIUR, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
Il corso, a carattere residenziale, si svolgerà a Parigi presso la sede del Mémorial de la Shoah dal 23 al 28 giugno 2013 e rappresenta un’opportunità di aggiornamento di alto livello scientifico che intende offrire a un gruppo di massimo 30 docenti gli strumenti interpretativi e storiografici per approfondire la storia del genocidio degli ebrei, alla luce delle più recenti ricerche storiografiche pubblicate nell’ultimo decennio in Europa, anche con uno sguardo particolare all’Italia fascista e in chiave comparata.
Attraverso un intenso programma di conferenze affidate ad alcuni fra i migliori storici e specialisti europei dell’argomento, verranno affrontate questioni chiave inerenti la storia del processo politico e culturale che ha preparato il genocidio degli ebrei. Il seminario è centrato sulla storia, non sulla pedagogia, tuttavia sarà dedicata attenzione e riflessione anche ai temi delle politiche di memoria e alle metodologie di trasmissione, in una prospettiva, dunque, anche educativa.