Sport, sportivi e Giochi Olimpici nell’Europa in guerra
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email

Sport, sportivi e Giochi Olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948)

Mostra a cura del Mémorial de la Shoah 

in collaborazione con Fondazione Museo della Shoah di Roma

Roma, Casina dei Vallati, 19 maggio-28 luglio 2017

Il periodo che va dalle Olimpiadi di Berlino del 1936 a quelle di Londra del 1948 coincide con un’inedita politicizzazione dello sport. Esaltando il corpo degli atleti, le discipline sportive diventano sinonimo di inquadramento delle popolazioni sotto i regimi dittatoriali, di propaganda ideologica e di arma diplomatica. Ma lo sport è anche uno strumento di realizzazione e affermazione identitaria, nonché un ambito di resistenza al nazismo e ai totalitarismi.

>> Leggi

Prossime presentazioni

Prossime presentazioni del libro “Gli Italiani ad Auschwitz”: 9 aprile Rimini 26 aprile Trieste 28 aprile Santarcangelo di Romagna 15 maggio Fano 19 maggio Amsterdam 23

Leggi »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi